svezia - gotland

2 giorni sull’isola di Gotland in Svezia

Gotland è l’isola più grande della Svezia ed è un luogo estremamente suggestivo, dove troverete una natura selvaggia e primordiale.
La Capri del Nord, così è chiamata Gotland, è un altopiano calcareo dove si alternano spiagge bianche e scogli appuntiti, dove la temperatura è mite e pare che le rose fioriscano fino a dicembre.
Durante il mio viaggio in Svezia ho passato due giorni su quest’isola incantata e sono passati davvero velocemente.

C’è una leggenda che riguarda Gotland: pare che in un tempo molto lontano, ogni mattina l’isola sorgesse dalle fredde acque del Baltico per poi scomparire nel mare al tramonto. Un giorno il dio Thor arrivò sull’isola portando il fuoco e l’incantesimo si spezzò.

svezia - gotland
Gotland © Mettersi in viaggio

È viva però la sensazione di trovarsi in una terra dall’atmosfera magica e ve ne accorgerete subito, appena scesi dal traghetto. Il tempo e il vento hanno modellato l’isola e il ritiro dei ghiacciai ha contribuito alla formazione di enormi massi di roccia granitica (i cosiddetti rauk) che si alternato a prati verdissimi, casette in legno e deliziose città medievali protetti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

L’isola di Ingmar Bergman e di Pippi Calzelunghe

Nella minuscola isoletta Fårö, a nord di Gotland, il regista Ingmar Bergman, visse e ambientò alcuni film.

Stavo lavorando a un film di quattro persone su un’isola. Senza essere mai stato lì volevo ambientarlo sulle isole Orcadi in Scozia, ma i finanziatori del film non erano d’accordo. Io ero determinatissimo, poi uno di loro suggerì Fårö. […] Arrivammo lì in un giorno tempestoso di Aprile. […] Un taxi ci portò alle steli, colonne di roccia sul lato nord dell’isola che resistevano alla potenza degli elementi. Siamo rimasti in piedi a fronteggiare il vento pur di osservare questi idoli misteriosi e reticenti che si confrontavano con le onde e il cielo oscuro. Non so davvero cosa accadde […] avevo trovato il mio paesaggio, la mia casa.

Anche la scrittrice Astrid Lindgren rimase folgorata dalla magia dell’isola e vi si ispirò per le avventure di Pippi Calzelunghe. A Visby, all’interno del parco di Kneippbyn, si trova Villa Villacolle la casa originale di Pippi usata nei vari film.

Visby: il punto d’incontro tra medioevo e design

Visby è il capoluogo dell’isola, una cittadina cinta da mura di origine anseatica: proprio qui partivano le vie commerciali per la Russia.

svezia - gotland - visby
Gotland – Visby © Mettersi in viaggio

È davvero piacevole gironzolare senza meta nel suo dedalo di viuzze, tra le case color pastello, le chiesette e le torri vichinghe e i numerosi negozi di design. Sì perché Visby è il punto di riferimento di tanti giovani creativi e artigiani svedesi.  Uno dei prodotti di punta della città è la lana prodotta dalle celebri pecore autoctone, dal manto riccio, grigio e brillante. Queste pecore sono talmente famose che a Visby gli spartitraffico sono dei caproni e montoni di pietra.

svezia - gotland - visby
Gotland – Visby © Mettersi in viaggio

Per respirare appieno l’atmosfera del luogo non perdetevi il festival medievale che vi si svolge ogni anno in agosto. La città si trasforma e vi sembrerà davvero di aver viaggiato nel tempo.

On the road nella natura

Sia che arriviate in aereo o via mare, vi consiglio di noleggiare un auto per scoprire in totale libertà le bellezze dell’isola. Gotland è un esteso tavolato lungo 120 chilometri e, nel punto di maggiore estensione, 56. Ed è incredibile. Lungo la strada incontrerete mulini a vento, case dai tetti di paglia e gigantesche pietre runiche di epoca vichinga (in particolare quella di Gnisvard, a sud di Visby, è alta ben 43 metri) oltre a paesaggi stupendi.

A nord potete visitare l’isola di Fårö che è collegata all’isola di Gotland da un traghetto gratuito. L’isola è caratterizzata da spiagge bianche, casette di pescatori e alberi attorcigliati dal vento. Vi è anche un centro e un centro dedicato a Ingmar Berman dove si possono scoprire aneddoti sulla realizzazione di alcuni fil del famoso regista.

Più a sud si trova l’isolotto di Stora Karlsö, raggiungibile sempre in traghetto da Klintehamn, a sud di Visby sulla costa occidentale. Stora Karlsö è la natura all’ennesima potenza: potrete ammirare un’incredibile varietà di fiori e uccelli in un ambiente davvero particolare. Su quest’isola si trova anche la più grande colonia svedese di alche torde, conosciute come pinguini del nord.

svezia - gotland - stora karlso
Gotland – Stora Karlsö © Mettersi in viaggio

Una curiosità: Stora Karlsö è, dopo il Parco Nazionale di Yellowstone, la riserva naturale più antica del mondo!

È possibile partecipare ad una visita guidata dell’isola che dura circa 4 ore e mezza: Le guide sono preparatissime e vi daranno tutte le informazioni sulla flora e fauna locale oltre che portarvi a visitare tutti i luoghi più suggestivi (tra cui il vecchio faro).

Il cibo

La Svezia in generale, ma Gotland in particolare mi hanno sorpreso per l’altissima qualità della cucina e delle materie prime usate: asparagi, carne di agnello, formaggi e la specialità della zona, il pancake allo zafferano (saffranspannkaka), proposto anche in versioni gourmet.

In particolare vi consiglio l’hotel ristorante Magazin 1,  un posto così autentico che non aveva neanche il menù in inglese. È dovuto arrivate lo chef in persona a tradurci i nomi delle portate dallo svedese. Ricordo ancora l’ottimo agnello con topinambour al forno.

Dove dormire

Il bed and breakfast secondo me è la scelta migliore. Io ho soggiornato a Lindvide a Hemse, dalla simpatica Ruth che ci ha chiesto di firmare il libro degli ospiti in quanto eravamo i primi italiani a soggiornare da lei.

svezia - gotland
Gotland © Mettersi in viaggio

Il b&b di Ruth è una deliziosa costruzione in legno (probabilmente una vecchia stalla), completamente immersa nella natura (la sera potrete ammirare delle stellate incredibili).

Come si raggiunge?

Gotland si può raggiungere in aereo o con il traghetto molto comodo se si è già in giro in auto). Si parte con Destination Gotland o Gotlandsbåten da Nynäshamn, a sud di Stoccolma, oppure da Oskarshamn sulla costa sudorientale o da Västervik.

 

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.